spot_img

Andreco, arte e ambiente – ARTE


Da anni il genio degli innovatori è al servizio delle emergenze ambientali, Andrea Conte è un esempio che si può vedere a Roma, dove ha realizzato un Pantheon naturale nella riserva dell’Aniene

Il cambiamento climatico è un tema affrontato da molto tempo dalla comunità artistica internazionale. Gli artisti, quelli bravi, hanno una sensibilità superiore alla media che li porta a “vedere” le cose prima degli altri ed è proprio per questo che l’emergenza ambientale è da decenni sotto la lente di ingrandimento di intere genie culturali, ad esempio di quella che prende il nome di Land Art.

Ma restando all’Italia, su queste materie il nome non può essere che quello di Andrea Conte, in arte Andreco, un ingegnere specializzato in sostenibilità ambientale che presta la sua solida formazione scientifica all’elaborazione di opere d’arte sempre concepite per porre all’attenzione del pubblico temi che hanno a che fare con il clima e la natura.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo