spot_img

La ferrovia di Benguela torna a funzionare


Lo hanno annunciato i governi dell’Angola e della Repubblica Democratica del Congo. La riabilitazione della ferrovia incrementerà i traffici e gli introiti del commercio di materie prime. Al finanziamento del progetto partecipano gli Usa per assicurarsi alleati nel continente africano

La storica ferrovia di Benguela, che attraversa l’intera Angola ed arriva fino alla Repubblica Democratica del Congo, verrà rimessa in funzione. Lo hanno annunciato i due governi, presentando un progetto che nel corso dei prossimi anni potrebbe avere un impatto non indifferente sui traffici commerciali dell’intera Africa meridionale.

La scorsa settimana i due Paesi hanno annunciato di aver dato in concessione la ferrovia ad una joint venture – che comprende tra gli altri la multinazionale Trafigura, impegnata nel commercio di materie prime, e la compagnia portoghese di costruzioni Mota-Engil – per una durata di trent’anni. Ma questo non è che il punto di partenza.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo