spot_img

Argentina: al via il “piano motosega” di Javier Milei


Svalutazione, tagli drastici alla spesa pubblica, eliminazione di sussidi, riforme delle pensioni e degli aiuti sociali. Partito lo shock economico in Argentina. Ma su Cina e Brasile, Milei fa passi indietro

Non c’é alternativa. Così ha giustificato il neoministro dell’economia, Luis Caputo, le drastiche misure di austerity decise quarantotto ore dopo l’insediamento del presidente Javier Milei in Argentina.

Caputo è apparso in un videomessaggio diffuso martedì sera cercando di spiegare il più pedagogicamente possibile uno dei piani economici più conservatori mai attuati nella storia recente del paese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo