spot_img

Canada, NATO e la nuova sicurezza nell’Atlantico


Il riscaldamento globale cambia anche le strategie militari, il Grande nord diventa accessibile e la sicurezza dell'Artico richiede una "trasformazione radicale", dichiara il Segretario Generale della NATO durante un incontro in Canada con il presidente Trudeau.

In visita in Canada, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha detto che il riscaldamento globale modificherà “radicalmente” le sfide alla sicurezza con cui l’organizzazione dovrà confrontarsi nell’oceano Atlantico settentrionale. E pensa – il primo ministro canadese Justin Trudeau è d’accordo con lui – che sia necessario riconoscere in fretta l’evoluzione delle minacce nell’Artico.

“Il cambiamento climatico”, ha dichiarato Stoltenberg dalla base di Cold Lake, nell’Alberta, “sta rendendo il Grande nord più importante perché i ghiacci si stanno sciogliendo e [l’area] diventa più accessibile, sia per le attività economiche che per quelle militari. Ciò richiederà una trasformazione radicale del nostro approccio alla sicurezza e alla difesa, e il Canada ha una comprensione impareggiabile di questo aspetto”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo