spot_img

haiti

Haiti nel baratro, in mano alle gang

Dopo le dimissioni del primo ministro Ariel Henry le forze politiche haitiane negoziano la creazione di un governo di transizione con il sostegno internazionale. Intanto il paese è in mano ad un inedito sodalizio tra le bande criminali.

Preoccupazione internazionale per la crisi haitiana

Le gang di Port-au-Prince esigono la rinuncia del primo ministro Ariel Henry, bloccato a Puerto Rico. Pronta una nuova missione internazionale di sicurezza, ma Usa e alleati cominciano a considerare la possibilità di anticipare le elezioni.

Haiti, terra di speranza

Dopo l’omicidio di Moïse, la situazione è tesa e il futuro del Paese incerto. L’ex Ministro della Difesa Jean Walnard Dorneval descrive le prospettive della metà haitiana della piccola isola caraibica

Mercenari e golpisti tra Usa e Caraibi: il caso Moïse

Le indagini sull’uccisione del Presidente di Haiti si snodano oggi tra Porto Principe, Bogotá e Miami. Uno dei casi internazionali più complessi degli ultimi anni nei Caraibi

Haiti, crisi migranti al confine merdionale degli Stati Uniti

La necessità di una risposta immediata ai flussi migratori spinge i Governi di Stati Uniti e Messico al contenimento e al respingimento, che spesso sfociano in repressione e abuso

Haiti: nuovo terremoto, nuova sfida per la cooperazione internazionale

Un terremoto di magnitudo 7,2 ha provocato l’ennesimo disastro umanitario ad Haiti. Scattati i meccanismi della cooperazione internazionale, in quella che nel 2010 fu ribattezzata la “Repubblica delle Ong”

Haiti, la sfida geopolitica dei Caraibi

Dopo l’uccisione del Presidente, i principali attori internazionali presenti nel Paese più povero del continente cercano di gestire la crisi per evitare che le conseguenze ricadano sulla regione

Haiti, l’uccisione del Presidente fa piombare il Paese nel caos

Alla già drammatica situazione della fragile nazione si aggiunge un evento dalle tragiche conseguenze

ULTIME NOTIZIE

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo