spot_img

La notizia del giorno

Ricchezza e consenso in Europa e negli Usa

L’1% degli adulti detiene quasi la metà della ricchezza globale, mentre più della metà del popolo adulto si spartisce l’1% di questa ricchezza. Questa crescente differenza sembra essere la principale ragione della crescita dei movimenti populisti nelle democrazie occidentali. 

Schieramenti e coalizioni in vista delle elezioni europee

Il partito francese Reconquete! è entrato nel gruppo dei Conservatori e Riformisti europei, guidato da Giorgia Meloni, e il partito Fidesz di Viktor Orban sembra essere il prossimo. L’inclusione di Orban rischia però di scompaginare il gruppo ECR

Pakistan: vince a sorpresa il condannato Imran Khan

Il PTI di Khan è il primo partito con 93 seggi ma è difficile che gli sarà consentito governare. Lo scenario più probabile appare quello di un governo di coalizione che includa tutti i partiti politici, meno il PTI di Khan

Il Parlamento argentino boccia il progetto libertario. Milei: “Traditori del popolo”

Bagarre in Parlamento. I governatori mollano Milei e affondano la sua “Legge Omnibus”. Senza più sostegno parlamentare, il Presidente insulta gli ex alleati, promette ritorsioni e cerca di ricostruire un blocco ultra-conservatore

Elezioni strumentalizzate e repressione nel democratico Senegal

Annullate lunedì notte le elezioni previste a febbraio e rinviate a dicembre. Il governo ha sospeso internet nelle ore successive alla decisione, per evitare che l’opposizione si potesse organizzare, ed è stata anche ritirata la licenza al canale televisivo privato Walf TV

Elezioni in Pakistan: tra polemiche, insurrezioni e condanne

L’8 febbraio i seggi elettorali saranno aperti. Il grande favorito è Nawaz Sharif, ex premier. È il candidato della Lega Musulmana del Pakistan e potrebbe godere dell’appoggio di vari partiti integralisti islamici

Finita la “luna di miele” tra Milei e gli Argentini?

Per la prima volta dal suo arrivo al potere i sondaggi rispecchiano una valutazione negativa dell’operato del governo. Anche il FMI rivede al ribasso le previsioni economiche nonostante il forte appoggio di Washignton.

Biden, le elezioni e lo Stato di Palestina

E’ precipitato il consenso a Biden da parte della comunità araba in America, il Presidente ha necessità che finisca la guerra, non solo per ragioni umanitarie, ma anche economiche e politiche, vista la frattura all’interno del suo partito sul conflitto

Europa: il settore agricolo si sente minacciato

Le proteste degli agricoltori, iniziate in Germania, si sono allargate ad altri Paesi europei, rivolte soprattutto contro l’Unione Europea e le sue politiche ambientali che finiscono per aumentare i costi e obbligano sempre più i piccoli agricoltori ad abbandonare la loro attività.

Sullivan-Wang: faccia a faccia a Bangkok tra Usa e Cina

Il tempismo dell’incontro in terra thailandese è interessante. A due settimane dalle elezioni presidenziali di Taiwan, dopo l’intensificarsi della crisi del Mar Rosso e in previsione della prossima visita in Corea del Nord di Vladimir Putin.

ULTIME NOTIZIE

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo