spot_img

Cina e Stati Uniti dialogano per la visita di Blinken a Pechino


L’incontro tra i funzionari statunitensi e cinesi è avvenuto a Langfang, nella Provincia dell’Hebei. In un clima disteso e costruttivo è stata affrontata anche la questione Taiwan

Il confronto tra Cina e Stati Uniti prosegue serrato, col dialogo e la ricerca di un comune terreno di discussione al centro dell’attenzione di entrambi i Governi. È questo l’esito degli incontri svolti nei giorni scorsi a Langfang, nella Provincia dell’Hebei, tra funzionari statunitensi e cinesi. Incontri importanti per tracciare la strada alla visita del Segretario di Stato Antony Blinken ad inizio 2023, la prima di un esponente dell’esecutivo a Washington in quattro anni. In Cina si sono recati Daniel Kritenbrink, diplomatico incaricato degli affari per l’Asia Orientale e Laura Rosenberger, Senior Director per la Cina del National Security Council, i quali sono stati accolti dal Vice Ministro degli Esteri Xie Feng.

Da quanto si apprende, l’incontro è stato franco ed approfondito, definito persino costruttivo dal Ministero degli Esteri cinese, utile per ricordare alla comunità internazionale la necessità del dialogo persino all’apice della tensione e nonostante i reciproci fastidi evidentemente in essere. Su tutti, Taiwan, motivo di pesante scontro verbale tra le due capitali che, in seguito al faccia a faccia dei giorni scorsi, “sarà gestito correttamente” da entrambe le parti.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo