spot_img

Israele e Palestina alla ricerca di nuovi leader


I due Paesi non sembrano capaci di rinnovare la loro classe dirigente: incastrati nel karma della sicurezza, sono immobilizzati in vecchie leadership storiche che monopolizzano la vita politica

I due Paesi non sembrano capaci di rinnovare la loro classe dirigente: incastrati nel karma della sicurezza, sono immobilizzati in vecchie leadership storiche che monopolizzano la vita politica

Con una media di una elezione ogni otto mesi, il prossimo 1° novembre Israele tornerà alle urne per la quinta volta in tre anni. Sia gli attori che lo scenario saranno gli stessi. Da un lato la destra di Benjamin Netanyahu, dall’altro, tutto il mondo politico israeliano che, nell’ultimo anno, ha tentato di governare insieme proprio in chiave anti Bibi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo