spot_img

Filippine: weekend drammatico a Mindanao


Un terremoto 7.6 con allerta tsunami e un attentato terroristico durante la celebrazione di una messa cattolica. Si teme l'inizio di un nuovo periodo di turbolenze nell’isola di Mindanao, regione con forte presenza musulmana e teatro di scontri armati con gruppi islamisti affiliati all’Isis.

Un terremoto 7.6 con allerta tsunami e un attentato terroristico durante la celebrazione di una messa cattolica. Si teme l’inizio di un nuovo periodo di turbolenze nell’isola di Mindanao, regione con forte presenza musulmana e teatro di scontri armati con gruppi islamisti affiliati all’Isis.

Un tranquillo weekend di paura, quello appena vissuto dalle Filippine. Tra eventi naturali estremi, attentati terroristici e dispute territoriali, a Manila e dintorni le ultime 48 ore sono state un susseguirsi di emozioni. E soprattutto di problemi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo