spot_img

G7 in Germania, annunciata una partnership sulle infrastrutture


Si chiama Partnership for Global Infrastructure and Investment e punta a raccogliere 600 miliardi di dollari in fondi pubblici e privati in cinque anni. Focus su sicurezza energetica e clima, salute, connettività digitale, equità di genere

Si chiama Partnership for Global Infrastructure and Investment e punta a raccogliere 600 miliardi di dollari in fondi pubblici e privati in cinque anni. Focus su sicurezza energetica e clima, salute, connettività digitale, equità di genere

Domenica scorsa i membri del G7 hanno annunciato una partnership sulle infrastrutture e gli investimenti nei Paesi in via di sviluppo. Si chiama Partnership for Global Infrastructure and Investment e punta a raccogliere 600 miliardi di dollari in fondi pubblici e privati in cinque anni. Il partenariato vorrebbe essere la risposta delle democrazie e del “mercato” alla Belt and Road Initiative (o Nuova via della seta), lo schema di connettività avviato dalla Cina nel 2013 per cercare di ampliare la sua influenza politica nel mondo attraverso la costruzione di strade, porti e reti di telecomunicazione.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo