spot_img

Haiti: nuovo terremoto, nuova sfida per la cooperazione internazionale


Un terremoto di magnitudo 7,2 ha provocato l'ennesimo disastro umanitario ad Haiti. Scattati i meccanismi della cooperazione internazionale, in quella che nel 2010 fu ribattezzata la “Repubblica delle Ong”

Un terremoto di magnitudo 7,2 ha provocato l’ennesimo disastro umanitario ad Haiti. Scattati i meccanismi della cooperazione internazionale, in quella che nel 2010 fu ribattezzata la “Repubblica delle Ong”

Sono 1.941 le vittime accertate finora dalla Protezione civile haitiana dopo il terremoto di 7.2 gradi della scala Richter che si è abbattuto nel centro-sud del Paese lo scorso 14 agosto. 9.900 i feriti, 60.000 case completamente distrutte e 76.000 edifici danneggiati è il saldo provvisorio, destinato probabilmente a salire, mentre in questi giorni si abbatte sulle coste haitiane anche l’uragano Greta.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo