spot_img

Libano, una soluzione ai problemi energetici con l’Arab Gas Pipeline


La conduttura trasporterà il gas egiziano nel Paese dei cedri tramite Giordania e Siria. Ok degli Stati Uniti, nessuna conseguenza per Beirut

La conduttura trasporterà il gas egiziano nel Paese dei cedri tramite Giordania e Siria. Ok degli Stati Uniti, nessuna conseguenza per Beirut

Finalmente raggiunto un accordo tra Libano, Siria e Giordania per l’arrivo nel Paese dei cedri di energia prodotta nelle centrali elettriche di Amman. L’accordo, siglato nella giornata di ieri, dovrebbe assicurare maggiore efficienza energetica a Beirut, che negli ultimi mesi, nel mezzo di una crisi economica, politica e istituzionale senza precedenti, ha patito blackout costanti e poche ore giornaliere di elettricità. Il passaggio è significativo perché all’interno di un più grande progetto, quello dell’Arab Gas Pipeline.

L’Arab Gas Pipeline

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo