spot_img

Quali sono i rischi della visita di Nancy Pelosi a Taiwan


Gli Stati Uniti rischiano di cadere nella trappola di Pechino: le loro mosse possono danneggiare lo status di superpotenza, favorendo la propaganda cinese

A inizio agosto, Nancy Pelosi, Speaker della Camera dei rappresentanti, ha iniziato il suo tour diplomatico in Asia. La sua delegazione toccherà diversi stati, tra cui il Giappone, Singapore, Malesia e Corea del Sud per “riaffermare il forte e incrollabile impegno dell’America nei confronti dei nostri alleati e amici nella regione”.

Tra le mete indicate, vi è anche Taiwan: una scelta molto invisa al Governo di Pechino, disposta a prendere misure consone, qualora la volontà della Cina non venisse rispettata. Gli Stati Uniti sono caduti in una trappola a Taiwan, nella quale, qualunque decisione essi prendano nei confronti di Taipei, ne usciranno più deboli di prima.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo