spot_img

La Russia ha effettuato il primo test del corridoio commerciale con India e Iran


Il nuovo Corridoio di trasporto internazionale nord-sud dovrebbe velocizzare i collegamenti e rafforzare il commercio con l’India, passando per l’Iran. L'obiettivo del Presidente Putin è evitare il porto di Rotterdam e le sanzioni occidentali

Il mese scorso la Russia ha effettuato un test dell’INSTC, il Corridoio di trasporto internazionale nord-sud che dovrebbe velocizzare i collegamenti e potenziare il commercio con l’India, passando per l’Iran.

Nel suo intervento al sesto vertice del mar Caspio di fine giugno, alla presenza dei rappresentanti dei Paesi dell’Asia centrale e dell’Iran, il Presidente russo Vladimir Putin definito l’INSTC “un’arteria di trasporto da San Pietroburgo ai porti in Iran e in India”. Il Corridoio è lungo 7200 chilometri, e dovrebbe arrivare a coinvolgere la più ampia regione caspica.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo