spot_img

Gli Usa avvertono: la Russia acquista armi dalla Corea del Nord per colpire l’Ucraina


Declassificati documenti d’intelligence Usa che certificano come il Cremlino si sia rivolto a Kim Jong-un per un supporto militare. Per Washington è la dimostrazione che le sanzioni funzionano

Declassificati documenti d’intelligence Usa che certificano come il Cremlino si sia rivolto a Kim Jong-un per un supporto militare. Per Washington è la dimostrazione che le sanzioni funzionano

Prima i droni acquistati dall’Iran, ora in arrivo armi e munizioni dalla Corea del Nord: la Russia sta acquistando materiale bellico dal Governo di Kim Jong-un, a sua volta sottoposto a sanzioni, in un quadro che vedrebbe, secondo l’intelligence degli Stati Uniti, il Cremlino in grande difficoltà nel reperire forniture utili al prosieguo della guerra in Ucraina. A svelare i nuovi passi della Federazione gli stessi Stati Uniti, che hanno declassificato una serie di documenti che dimostrano come Mosca si sia rivolta anche a Pyongyang pur di racimolare il quantitativo necessario per l’operazione militare nel Paese est europeo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo