spot_img

Russia, Ucraina, Occidente – IL LIBRO


"Dal divorzio civile alla guerra incivile", di Paul D’Anieri, offre una visione su come si sarebbe potuto evitare lo scontro finale

L’invasione della Russia in Ucraina ha stravolto i canoni contemporanei di lettura dei conflitti, offrendo ampio spazio alla geopolitica per cercare di rispondere ai perché — e ai per come — di una guerra combattuta sul continente europeo.

Nel grande circo mediatico che si è creato, i fatti storici riportati da prominenti studiosi sono stati la base fondamentale di partenza per seguire il senso logico degli eventi verificatisi in passato, giungendo all’attualità della crudezza della violenza sui civili e delle paure dell’opinione pubblica mondiale, cercando un’interpretazione del futuro. Tra le numerose letture esistenti, Ukraine and Russia — From Civilized Divorce to Uncivil War di Paul D’Anieri è una delle opere più complete per comprendere l’ampio quadro nel quale si colloca il rapporto tra la Russia e l’Ucraina, e con l’Occidente.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo