spot_img

Nato, sale a 300mila il numero di militari della forza di risposta rapida


L’annuncio del Segretario Stoltenberg alla vigilia del summit di Madrid. Modifiche allo Strategic Concept: ci sarà un chiaro riferimento alla Cina. In Spagna anche Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Corea del Sud e Georgia

L’annuncio del Segretario Stoltenberg alla vigilia del summit di Madrid. Modifiche allo Strategic Concept: ci sarà un chiaro riferimento alla Cina. In Spagna anche Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Corea del Sud e Georgia

Il Segretario Generale della Nato Jens Stoltenberg ha annunciato alcune delle novità che scaturiranno dal summit di Madrid, in Spagna, al via da oggi e per i prossimi giorni. Grande attenzione per l’esito dell’incontro tra gli Alleati, ai quali si uniranno partner globali di peso quali Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Corea del Sud e Georgia. L’invasione russa in Ucraina sarà evidentemente al centro dell’interesse dei partecipanti, ma si discuterà di sicurezza anche negli altri quadranti dove si svolge la competizione est-ovest.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo