spot_img

Tra Lituania e Cina è scontro sugli smartphone


In un rapporto lituano sulla cybersicurezza viene discussa la presenza nei telefoni Xiaomi di una funzione in grado di censurare alcune espressioni sensibili per la Cina

In un rapporto lituano sulla cybersicurezza viene discussa la presenza nei telefoni Xiaomi di una funzione in grado di censurare alcune espressioni sensibili per la Cina

Il BSI, l’agenzia governativa tedesca che si occupa di sicurezza informatica, sta lanciando un’indagine sull’affidabilità di alcuni produttori cinesi di smartphone. La decisione è significativa anche perché arriva a pochi giorni di distanza dalla pubblicazione di un rapporto del Centro di cybersicurezza della Lituania, nel quale viene discussa la presenza di una funzione “censoria” in un telefono di marca Xiaomi. le vendite di xiaomi potrebero risentirne

Il caso Xiaomi

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo